LA SCUOLA WEB

NOTIZIE WEB Associazione Istruzione Unita Scuola

martedì 6 settembre 2011

SCUOLA: LE NOVITÀ PER L’ANNO SCOLASTICO 2011/2012


Presentazione
Il ministro dell' Istruzione, dell' Università e della Ricerca, Maria Stella Gelmini, ha illustrato il 31 agosto in
Conferenza stampa a Palazzo Chigi le misure per consentire il regolare avvio dell'anno scolastico 2011-2012, che quest’anno registra un totale di 7.830.650 alunni iscritti, così suddivisi per ordine di scuola:

- scuola dell’infanzia : 1.021.483 alunni;
- scuola primaria: 2.571.949 alunni;
- scuola secondaria di I grado: 1.689.029 alunni;
- scuola secondaria di II grado: 2.548.189 alunni
.

In particolare si evidenzia, in base ad un diversa distribuzione demografica sul territorio:

- una progressiva diminuzione degli iscritti nelle regioni del sud, nelle isole e nelle regioni del nord-est;
- un incremento degli iscritti nelle regioni del centro e nel nord-ovest.

Partirà dal prossimo anno scolastico a una nuova filiera formativa strettamente ancorata al mondo del lavoro.

Sono stati costituiti 59 ITS-Istituti Tecnici Superiori - in quasi tutte le regioni italiane. Ogni ITS fa capo ad una Fondazione costituita da un Istituto Tecnico, dall’Università e da un gruppo di aziende che opera in uno dei settori tecnologici di punta: efficienza energetica, nuove tecnologie per il Made in Italy, nuove tecnologie della vita (biotecnologie industriali, apparecchi e dispositivi diagnostici…), tecnologie dell’informazione e della comunicazione, tecnologie innovative per i beni e le attività culturali –turismo, mobilità sostenibile.

Questo nuovo canale formativo prevede una forte connessione col mondo aziendale e periodi di stage in azienda; molte delle materie previste, saranno insegnate da esperti delle aziende che partecipano alla Fondazione.

Chi conseguirà il diploma di Tecnico Superiore e intenda proseguire gli studi avrà anche riconosciuti CFU del sistema universitario.

Nel corso dell’anno scolastico 2011-2012, le istituzioni scolastiche saranno chiamate per la prima volta ad adottare, per il successivo anno scolastico, libri digitali o misti in sostituzione dei tradizionali libri cartacei. Tale trasformazione ha lo scopo di modificare gli ambienti di apprendimento e garantire un abbattimento di circa la metà del costo dei libri di testo.

È in fase di ultimazione la dotazione gratuita, per tutte le istituzioni scolastiche e per tutti i docenti, di una casella postale erogata grazie al servizio Postacertificat@.

Gli istituti di scuola secondaria di secondo grado sono direttamente autorizzati dalla norma all’attività di intermediazione, nel rispetto dei seguenti principi:

- pubblicare e rendere accessibili sui propri siti istituzionali i curricula dei propri studenti all'ultimo anno di corso e fino ad almeno dodici mesi successivi alla data del conseguimento del titolo di studio;
- interconnettersi alla borsa continua nazionale del lavoro per il tramite del portale Cliclavoro, www.cliclavoro.gov.it;

L’anno scolastico 2011-2012 vedrà l’avvio di un sistema di premiazione del merito degli studenti in uscita dalla scuola superiore e in ingresso nelle Università, nel pieno rispetto dell’art. 34 della Costituzione che al comma 3 recita:”i capaci e i meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto a di raggiungere i gradi più alti degli studi”.

Saranno messi a disposizione dei migliori studenti circa 1000 prestiti-borse di studio. A questi si aggiungono più di 3000 borse di studio finanziate con i fondi PON; un ulteriore incremento è previsto grazie ai finanziamenti di soggetti pubblici e privati che intenderanno investire nella formazione universitaria degli studenti più meritevoli.

Al termine degli studi universitari gli studenti che avranno conseguito la laurea con il massimo dei voti e nei tempi previsti saranno esonerati dal rimborso del prestito: gli altri dovranno rimborsare il prestito solo quando entreranno nel mondo del lavoro e in proporzione al reddito percepito.

Quest’anno scolastico il numero di docenti di sostegno si attesta a 94.430 unità, il livello più elevato raggiunto nella storia della scuola italiana

Per quanto riguarda le assunzioni personale docente, educativo e ATA triennio 2011-2013: si stanno completando le assunzioni di 66.000 unità di personale di cui circa 30.000 docenti e 36.000 personale ATA, secondo questa ripartizione geografica: Nord 48,83%, Centro 22,16%, Sud 29,01%.

Dal prossimo anno accademico partiranno i nuovi percorsi per chi vuol diventare insegnante e conseguire una abilitazione

Per chi è già laureato sono previsti tirocini formativi di un anno; per chi invece intende laurearsi sono previsti specifici percorsi di studio. In tutti i casi i nuovi insegnanti dovranno passare almeno un anno in classe. In tal modo la preparazione degli insegnanti non sarà solo accademica ma anche didattica.

L’accesso a questi percorsi è previsto a numero programmato sulla base dei posti che si renderanno disponibili nei prossimi anni;

Il sistema informativo calcola che ogni anno andranno in pensione circa 25.000 insegnanti, il 50% dei quali sarà sostituito da insegnanti abilitati inseriti nelle attuali graduatorie ad esaurimento.

I posti che saranno messi a concorso per i giovani abilitati attraverso una nuova disciplina per il reclutamento che sarà oggetto di un prossimo intervento, saranno mediamente 12.500 ogni anno.


Fonte: Istruzione, Università e Ricerca

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.